By 38lo3sp Payday loans

Canzoniere_ccNo_2012
Pronti per la nuova stagione in osmizza?

Tag:

Comments Nessun Commento »

 

Il Corriere riporta che, secondo l’associazione di ricercatori «Gherush92», bisognerebbe togliere la Divina Commedia dai programmi scolastici, in quanto antisemita, antiislamica e omofoba.
Bene, benissimo.
Per cortesia, fate lo stesso anche con la bibbia, che è essa stessa antisemita (ricordate quei problemini con i giudei traditori di gesù?) e omofoba (sodoma e gomorra?). Grazie.
Rispetto alla Divina Commedia, quando hanno scritto la bibbia, l’islam ancora non c’era.
L’autore e l’editore della bibbia non hanno ancora rilasciato la nuova versione, riveduta e corretta, che sicuramente riporterà anche gli strali aggiornati verso i musulmani…

Tag:, ,

Comments Nessun Commento »

I needed to export some query results to an Excel workbook from an Asp.Net 4.0 webpage.
The simplest way I found is to exploit Excel for all the stinky work.
Excel is able to understand an html form and to render it to a worksheet, so this is the starting point.
Thus, I also needed to have this export available on several pages and with different ObjectResult.
Then I decided to write an Extender for an IQueryable object that can get the work done.

This is how the class look like, with some comments

// A static class
public static class ExcelExportExtender
{
  static String C_CONTENT = "attachment;filename={0}.xls";

  // static method that extend an IQueryable
  public static void ExportToExcel(this IQueryable Data, 
    Page ParentPage, String FileName)
  {
    if (String.IsNullOrEmpty(FileName))
      throw new ArgumentNullException("FileName is null");

    HttpResponse ResponseObject = ParentPage.Response;
    GridView gdvList = new GridView();
    // Let's hide all unwanted stuffing    
    gdvList.AllowPaging = false;
    gdvList.AllowSorting = false;
    gdvList.EditIndex = -1;
    // Let's bind data to GridView    
    gdvList.DataSource = Data;
    // We exploit the data binding for columns name!
    gdvList.DataBind();
    // Let's output HTML of GridView    
    ResponseObject.Clear();
    ResponseObject.ContentType = "application/vnd.xls";
    String head = String.Format(C_CONTENT, FileName.Trim());
    ResponseObject.AddHeader("content-disposition", head);
    StringWriter swriter = new StringWriter();
    HtmlTextWriter hwriter = new HtmlTextWriter(swriter);
    HtmlForm frm = new HtmlForm();
    ParentPage.Controls.Add(frm);
    frm.Attributes["runat"] = "server";
    frm.Controls.Add(gdvList);
    frm.RenderControl(hwriter);
    ResponseObject.Write(swriter.ToString());
    ResponseObject.End();
    }
}

and this is an example of how to utilize the ExcelExportExtender

	
protected void LinkButton1_Click(object sender, EventArgs e)
{
  FakeDataAccess fda = new FakeDataAccess();
  var DataToExport = from r in fda.RandomData
                     where (r.MyFirstProperty % 2 ==0)
                     select r;
  // only for learning purposes =)
  IQueryable result = DataToExport.AsQueryable();
  // "this" refers to the Page where this method lives
  // Let's rock!
  result.ExportToExcel(this, "EvenRecordsFileName");
}

Job Done!
Download the source code and the example project here!

Tag:, , , , ,

Comments Nessun Commento »

Come forse saprete, un mese fa, durante una partita di hockey, ho avuto un infortunio e come risultato ho rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Sono stato a casa con la gamba ferma fino a tre giorni fa, quando ho finalmente tolto il tutore che mi fasciava. Colpa l’immobilità prolungata, adesso ho di nuovo il ginocchio dolente. Di notte faccio fatica a trovare una posizione comoda e non riesco ad addormentarmi facilmente (anche adesso…).
Ieri notte, per addormentarmi, mi sono immaginato a fare lezione di matematica ad una classe di ragazzi delle medie, o giù di lì. Argomenti? Il significato dell’”entità numero”, la rappresentazione dei numeri, la notazione decimale e in base due, tre e quattro, per poi arrivare ai logaritmi, e il significato della funzione logaritmo come il numero minimo di cifre necessarie a rappresentare un numero in una certa base.
Per finire, gran gioco a sorpresa, avrei spiegato alla classe come contare fino a mille e più usando solo le dita delle proprie mani. (Esercizio valido per tutti i lettori; provateci, si può! Mandate la soluzione nei commenti).
Tutto corredato di esempi comprensibili e divertenti.

La matematica, che da giovane non adoravo e che mi ricambiava di conseguenza, è, invece, fantastica.
Ed è l’unica cosa astratta in cui credo. Qualunque dio è una balla. Il numero invece esiste al di là di tutto. Sono molto Pitagorico in questo.

Bon, a parte la tirata filosofica, alla fine della lezione mentale mi sono addormentato. Ma la lezione me la ricordo ancora, e se qualcuno ha bisogno di un ripassino, mi chiami pure. =)
Per finire, nonostante il mio amore odierno per la matematica, scambierei volentieri un logaritmo vecchio con un legamento nuovo…
E buonanotte a tutti

Tag:, ,

Comments 2 Commenti »

a proposito della morte di Amy Winehouse, tutte le migliori menti giornalistiche si sono sperticati in commenti sul Club 27, e sul solito trittico “sesso droga e rock’n’roll”…
il migliore della lista mi sembra sia questo articolo dell’illustrissimo sociologo Francesco Alberoni.
mi chiedo spesso come al Corriere gli diano ogni settimana un fondo di prima pagina. e poi penso: è il Corriere, e Alberoni è uno dei “peones” che deve spiegare la “normalità”, le buone maniere, il “cosa è bene e cosa è male” al popolo, assieme ad altri colleghi dello stesso giornale (inutile fare nomi).
di questo articolo, mi piace la sensibilità di come Alberoni semplifichi 60 anni di storia della musica Rock, di vite ed esperienze diverse, con poche e semplici frasi:

“Tutta la musica italiana, anche negli anni Sessanta, da Modugno a Endrigo a Mina a Battisti, esprime i sentimenti abituali, l’amore. Il rock no. È americano, nasce dall’espansione di sé, dal superamento delle emozioni normali. È espressione di esperienze parossistiche possibili solo con la droga. E anche chi ascolta questa musica in concerto o in discoteca, spesso, per viverla, deve fare lo stesso. “

ah, che conforto, l’abitudine alle cose normali! il conservatorismo più vile.
sì, continuiamo a dare l’esempio della “normalità”. continuiamo a formare giovani repressi, nelle relazioni, nelle espressioni, nella sessualità… la normalità uccide le idee…

ma a noi rocchettari, di quello che dice Alberoni, non ce ne frega un cazzo.

“Il rock’n’roll, sì che mi piace!”

— ah, dimenticavo… auguri Elio per i tuoi 50 anni! —

Comments Nessun Commento »


il C=64… quando ho scritto il mio primo programma

10 print "ciao"
20 goto 10

e questo invece uno spot, nel quale il C=64 era a “confronto” col neonato Apple ][

Comments Nessun Commento »

www.tonibruna.com

Tag:, , ,

Comments Nessun Commento »

anzi Ricki, meio se te lo lassi su, cusì no se vedi la pelada =)
Cmq questo video xè TOP!

Tag:

Comments Nessun Commento »