le canzoni

i Ben Hur sono lieti di pubblicare qui, per amici e parenti, ma anche per semplici conoscenti e persone che non conosciamo affatto, l’ultimo cd El Kapriol, summa delle nostre produzioni… i file mp3 e i testi qui sotto sono pubblicati con licenza CREATIVE COMMONS, cliccate qui sotto per i dettagli. In pratica potete scaricare, ascoltare, condividere, ma non modificare, o creare lavori derivati senza permesso scritto dei Ben Hur

El Kapriol

La felicità (1999)

testo Matteo, musica Matteo+BenHur

la felicità
quel fiume nasce già
da un monte molto alto
e con un grande salto
scende giù nel piano

siamo spighe di grano
aspettiamo sotto il sole
qualche goccia d’amore
ma chi è più lontano
si asciugherà

acqua
per me che son lontano
qualche goccia sulla bocca
portata dalla pioggia
ma qui non piove mai

brina
qualche goccia alla mattina
da qualche foglia attorno
prima che mi asciughi il giorno
io berrò

il sole
anche il sole può aiutare
ma questo sole può asciugare
può bruciare il mio stelo
e allora
chiuderò il mio cuore in un piccolo seme
e mi nasconderò
nella terra scura
e aspetterò
che la pioggia sia venuta
che la terra sia bagnata
e rinascerò

Aria Libera (2000)

testo Matteo, musica Ben Hur

fuori aria libera
imprigionata dalla gravità terrestre
ci separa solo un pezzo di vetro
dalla libertà

quasi per un fenomeno
naturale
l’aria così leggera
l’aria così impalpabile
è diventata d’un tratto pesante
e grava su di me
e grava su di me

Nuove speranze (1999)

Musica, testo Matteo

Rilucono i tuoi raggi
o sole che ti appoggi
sui vetri delle case
fiamme sono le tue muse

il colore che dipingi,
cosa porterà?

Porterà nuove speranze,
nelle strade, nelle stanze,
creerà nuove illusioni,
alle genti senza più ragioni

Sole falso e bugiardo
fai cattivo gioco
e dolce sguardo

ho già creduto
a troppe illusioni
sono stato troppe volte
ingannato dai sogni

La luna che (2000)

Musica e testo Matteo

è la luna che dietro a un velo di nubi
brucia con fiamma di candela
e si spegne nei miei occhi di cane smarrito
un volo assopito dell’anima

muri grigi di città che respira la nebbia
dalle luci ingiallite di mille finestre
lo sguardo si perde oltre dove non vede
oltre le nubi, è lì che il pensiero si siede

Figlio del cielo, non senti il sangue
che urla nelle vene?

voglia di correre via veloce
fino a sentire spuntare le ali all’anima
spiccare il volo dai tetti dei palazzi
volo radente sui boschi e le città
sentire i remi che mi graffian la pelle
le fresche foglie che fremono su di me

il sangue scorre in vena (per la prima volta)
il sangue scorre in vena (è la prima volta?)
il sangue scorre in vena (non ne ho mai abbastanza)

Luce dai tuoi occhi (2000)

musica Giulio+BenHur, testo Matteo+BenHur

Forse sono io
che vedo le cose a modo mio,
ma i tuoi occhi stanno brillando,
stan riflettendo la luce del giorno
tanto che oramai non vedo
tutte le cose che mi stanno attorno
tanto che oramai mi chiedo
“sono caduto di nuovo in un sogno?”

Ah luce dai tuoi occhi

e ancora adesso a tarda ora,
i tuoi occhi brillano ancora,
che a guerdar il vacillar di una stella
i tuoi occhi hanno una luce più bella
tu sei davvero la fine del mondo
e l’ho capito in un microsecondo
prendo il tuo viso fra le mie dita
perché tu mi guardi e respiri la vita

Ah luce dai tuoi occhi

Forse sono io
che vedo le cose a modo mio,
ma i tuoi occhi mi stanno chiamando,
come sirene dal mare profondo
tanto che oramai io mi sento
tutte le cose girarmi attorno
tanto che oramai mi chiedo
“sono caduto di nuovo in un sogno?”

Ah luce dai tuoi occhi

One thought on “le canzoni

  1. […] 2nd, 2007 riciao a tutti. ho creato due pagine, visibili cliccando in alto a destra, Ben Hur e Le Canzoni, che raccolgono un po’ di storia dei Ben Hur e i testi e gli mp3 delle canzoni. Leggete e […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *