Vinicio e Sandro

Ieri sera sono stato a vedere lo spettacolo di Vinicio Capossela “Solo Show”!
che bello! non ero mai stato a vedere Vinicio e mi è piaciuto molto.
Vinicio è quasi di casa a Trieste, ha parecchi amici qui.
Una storiella simpatica che ha raccontato è che ha scritto la canzone “Contratto per Karelias” proprio qui a Trieste, mentre era a casa di Sandro Mizzi. Ehi, ma Sandro è anche amico mio! E non solo: quella canzone è anche una delle mie preferite!
Com’è piccolo il mondo…

Contratto per Karelias

Sulla pelle ti ho tatuata
come un crotalo per farmi ricordar
dell’aspide nel cuore
che mi succhia succhia la tua crudeltà
ora non sento più dolore
non c’è niente niente c’è più da succhiar

gli anni buoni che ti ho dato
niente ormai me li può fare ritornar
oltre agli occhi ti ho lasciato
una casa di tre piani e il mio divano
ma non importa che ho perduto
ora vado più leggero e senza aiuto

da Salonicco a Kalamata
da dieci giorni mi divora la ferrata
nella spezia della sera
dal Bosforo d’argento fino a Izmir
bevo rakja rakja vieni
a consolarmi dalla pena e dal dolor

prenderò questa discesa
senza più fermarmi ancora dietro a te
se consumavo come cera
ora è la brace che consuma anche per me
ho un contratto per Karelias
fuma fuma l’illusione e fumo anch’io

cala la luna e io non spero
l’illusione è lusso della gioventù
cala la luna e io non spero
l’illusione è lusso della gioventù

mamma, arrivano i giap!

serata da solo. moglie alla cena aziendale. sulla strada del ritorno a casa vedo il nuovo ristorante giapponese. “staseLa, invece di cucinaLmi qualcosa, mi stLafogo di schifezze!”
entLo, guaLdo il menu e oLdino. menu A5: due spiedini di caLne di pollo, due di salmone, Liso in bianco, zuppa di nonsoche, veLduLa mista. 9 EuLi. me lo faccio portare a casa peL le 8 e mezza.
aLLiva il giovane giap con una busta. il contenuto è quello esposto sopLa, con in più due bacchette di bambù e due poLzioni di una salsa scura, che ha un odore tipo aceto balsamico, ma al gusto è meno buona.
guaLdo la zuppa, che non ha un colore invitante, ci nuotano dentLo dei pezzi di nonsoché, Liconosco dei funghi, passo.
il Liso è in bianco, non scotto, buon pLofumo, assaggio: senza sale. bah…
apLo la teglietta con gli spiedini: 4 come da contLatto, azzanno quello di pollo. caLne poco cotta dentLo, senza sale. bah. salto su quello al salmone. beh, discLeto, ah, anche questo senza sale.
l’insalata in confezione monodose è al 90 peLcento cavolo cappuccio, con un po’ di caLote e una rondella di cetriolo. è condita con un intLuglio color beige, dolcesalatopiccante tutto sommato piuttosto piacevole, tipo quelle Lobe che mettono in fLancia sulla veLduLa.
mangio tutto tLanne lo sbLodolo di zuppa.
soddisfatto? anche no. manca il sale.
gli daLò un’altLa possibilità, peLchè voglio pLovaLe il sushi.
e se il sushi vi inteLessa, ascoltate il nuovo splendido disco dei Marta Sui Tubi “Sushi e Coca”! bLavi, bLavi, bLavi!

Aggiornamento canzoniere

mesi e mesi e mesi senza aggiornare il canzoniere… ma come avete fatto a resistere…
su gentile richiesta, ho aggiunto anche “Tirirolska Popoljska (o Mirko de Caresana)”
ovviamente il canzoniere triestino si scarica da qui.
se volete sostenermi e avete bisogno di un buon hoster per il vostro sito, provate dreamhost e inserite il codice DVWV50 per avere il 50% di sconto!!!
ciao!

google e pavarotti

oggi 12 ottobre il solito logo di google è stato cambiato con questo, che voleva festeggiare il compleanno di Luciano Pavarotti. Bel pensiero… Solo che il compianto tenore, da un mesetto abbondante, sta duettando a uno speciale Pavarotti&Friends con Jimi Hendrix, Janis Joplin, Kurt Cobain e Elvis Presley… requiescant in pacem et Rock&Roll.
pavarottigoogle
[Aggiornamento] se ne sono accorti anche Repubblica e il Corriere della Sera.

scivolando

si può suonare anche solo scivolando sulle corde della chitarra. Paola mi ha regalato tempo fa una bella chitarra slide, una Gretsch Electromatic G5700 Sunburst, con un bel suono caldo.

Gretsch Electromatic G5700

Da un po’ mi sto impegnando a suonarla, imparando la tecnica.
Non sono come Ben Harper, o Ry Cooder, ma provo ad esprimermi.
Potete ascoltare una prova di registrazione fatta sul mio nuovo iMac con Garageband scaricando noRisponder.mp3.
come traccia è giusto un ciccinino monotona, ma l’ho fatta per testare sia il software (ottimo) che la mia capacità creativa (scarsa). bon, ascoltate pure e se volete lasciate un commento qui sotto.
Per la cronaca ho usato:

  • la chitarra di cui sopra, accordata in C6th (CEGACE)
  • slide Dunlop e fingerpick Fender
  • Amplificatore Marshall 15W (del quale ho apprezzato l’uscita line-out) settato con un suono leggermente crunch
  • Overdrive DOD
  • Wah-Wah Dunlop Cry Baby

Ah, la traccia qui sopra, è rilasciata con Licenza Creative Commons Creative Commons License