de esecitationibus

credo che se poi scrivo poco, come sto facendo, ci perdo il gusto a farlo e invece l’esercizio
aiuta. così come per lo scrivere, anche fare le fotografie, è un esercizio, e bisogna tenersi attivi, per vedere le cose in modi diversi, e nel mucchio di foto buttate là, ogni tanto qualche perla si trova. e me lo dice sempre la mia Paola, che ci devo dare dentro. per adesso gli esercizi che faccio sono di tipo diverso da questi. magari sono anche creativi, ma in altri modi.
per presempio studio e mi esercito con grafica e web, css e tecniche nuove. tecnologie. che mi sono sempre piaciute. effettivamente, ho cominciato a scrivere i primi programmi in basic, sul commodore64, qualcosa tipo venti anni fa, mese-più-mese-meno. chissà quando mi passerà la voglia e il piacere di scrivere codice. sarà che c’è un sottile piacere a vedere che qualcuno/qualcosa esegue quello che gli ordini di fare. bug permettendo.
gli altri esercizi sono quelli sportivi, che propongo e faccio con la mia squadra di hockey. quest’anno faccio l’allenatore. se fossi in serie A di calcio si direbbe che la panchina traballa, abbiamo fatto 4 sconfitte fino ad oggi. ma siamo in serie B di hockey e ci divertiamo lo stesso, e cimportanasega se perdiamo. Domenica abbiamo fatto una lunga trasferta a reggio emilia, e siamo stati tutto il tempo a ridere e scherzare, perlomeno fino a quando, in pulmino, quasi tutti si sono addormentati.

con la chitarra ogni tanto mi viene il tiro rock, ma anche lì mi devo applicare. domani incontro un tipo per fare un provino: cercano una seconda chitarra per un gruppo rock blues, stile CCR. vedremo…

Fontanelle_1   Lago di mezzo -1